Seleziona una pagina

Is this the right person for you?

Stefano Diana

Creative & Copywriter

Cosa sono? Un ingegnere, uno scrittore, un creativo, un grafico, un artista, un filosofo?
Non so mai cosa dire. Le definizioni sono sempre troppo anguste, artificiose. Sono imbarazzanti perchè escludono molto più di quanto includono. In fin dei conti sono solo un essere umano che non può fare a meno di fare, svelare, sperimentare, imparare senza sosta. Non sento confini. Ogni questione per me è una traduzione che fa parlare fra loro scienza e arte, metodo e irrazionalità, uomini e macchine. Prima di tutto però aiuto le persone a intendersi fra loro. Per questo sono la persona giusta.

2016 Ceo & Autore

STAMPA ALTERNATIVA

Nel 2016 ho pubblicato con Stampa Alternativa un saggio di critica culturale: Noi siamo incalcolabili. La matematica come ultimo illusionismo del potere.

2015 Ceo & Docente

ISTITUTO QUASAR

Dal 2008 al 2015 ho insegnato Comunicazione Pubblicitaria e Fenomenologia dei Media alla Quasar Design University, nel corso di Comunicazione Visiva.

2011 Ceo & Copywriter

DIPARTIMENTO PARI OPPORTUNITA’

Tra il 2009 e il 2011 ho concepito e scritto i testi per diverse campagne sociali per il Dipartimento per le Pari Opportunità, su temi che vanno da anoressia e bulimia all’antidiscriminazione Rom, dall’endometriosi alla depressione.

2007 Ceo & Web Designer

EUROPEDIA

Nel 2007 ho progettato la visual poetry interattiva dell’installazione Europèdia per celebrare i 50 anni dai Trattati di Roma. L’installazione è stata a Roma, a Torino e a Lecce.

2006 Ceo & Art Director & Copywriter

GRANDI STAZIONI

Nel 2006 come Autore ho progettato l’installazione L’albero dei desideri nell’atrio biglietteria della Stazione Termini di Roma, e scritto i testi per il libretto distribuito da Grandi Stazioni in 30mila esemplari.

1997 Ceo & Autore

MINIMUMFAX

Nel 1997 ho pubblicato con minimumfax il saggio W.C.Net. Mito e luoghi comuni di Internet, consigliato da Umberto Eco su L’Espresso, che studiava in tempo reale le reazioni della cultura italiana all’arrivo della Rete.

Back to person

 

Is this the Right Person for you?

Stefano Diana

Creative & Copywriter

Cosa sono? Un ingegnere, uno scrittore, un creativo, un grafico, un artista, un filosofo?
Non so so mai cosa dire. Le definizioni sono sempre troppo anguste, artificiose. Sono imbarazzanti perchè escludono molto più di quanto includono. In fin dei conti sono solo un essere umano che non può fare a meno di fare, svelare, sperimentare, imparare senza sosta. Non sento confini. Ogni questione per me è una traduzione che fa parlare fra loro scienza e arte, metodo e irrazionalità, uomini e macchine. Prima di tutto però aiuto le persone a intendersi fra loro. Per questo sono la persona giusta.

2016 Ceo & Autore

STAMPA ALTERNATIVA

Nel 2016 ho pubblicato con Stampa Alternativa un saggio di critica culturale: Noi siamo incalcolabili. La matematica come ultimo illusionismo del potere.

2015 Ceo & Docente

ISTITUTO QUASAR

Dal 2008 al 2015 ho insegnato Comunicazione Pubblicitaria e Fenomenologia dei Media alla Quasar Design University, nel corso di Comunicazione Visiva.

2011 Ceo & Copywriter

DIPARTIMENTO PARI OPPORTUNITA’

Tra il 2009 e il 2011 ho concepito e scritto i testi per diverse campagne sociali per il Dipartimento per le Pari Opportunità, su temi che vanno da anoressia e bulimia all’antidiscriminazione Rom, dall’endometriosi alla depressione.

2007 Ceo & Web Designer

EUROPEDIA

Nel 2007 ho progettato la visual poetry interattiva dell’installazione Europèdia per celebrare i 50 anni dai Trattati di Roma. L’installazione è stata a Roma, a Torino e a Lecce.

2006 Ceo & Art Director & Copywriter

GRANDI STAZIONI

Nel 2006 come Autore ho progettato l’installazione L’albero dei desideri nell’atrio biglietteria della Stazione Termini di Roma, e scritto i testi per il libretto distribuito da Grandi Stazioni in 30mila esemplari.

1997 Ceo & Autore

MINIMUMFAX

Nel 1997 ho pubblicato con minimumfax il saggio W.C.Net. Mito e luoghi comuni di Internet, consigliato da Umberto Eco su L’Espresso, che studiava in tempo reale le reazioni della cultura italiana all’arrivo della Rete.

Back to person